Festival 2021

Festival 2021 2021-05-11T15:01:39+00:00

Turismo e cultura. Mai come quest’anno, in cui si celebrano i 700 anni dalla morte di Dante, si sente così distintamente la forza e la necessità di questo connubio, che è anche una delle chiavi per la ripartenza del settore.

Spesso si parla di turismo slow, sono convinto che il festival I Luoghi del Tempo ne incarni perfettamente lo spirito: scoprire e riscoprire un territorio dai suoi angoli più nascosti che racchiudono tracce di storia, più o meno antica, unendo allo stupore il piacere di interpretazioni autentiche.

Sono lieto di partecipare alla manifestazione per la prima volta nelle vesti di assessore al turismo della Regione Toscana, negli anni l’ho vista crescere, evolversi e diventare un punto di riferimento fondamentale dell’estate maremmana; complimenti a chi con coraggio ha deciso di crederci anche in questi mesi complessi, alla direzione artistica e ai Comuni, un bell’esempio di rete e condivisione ed un unicum nel panorama turistico locale e regionale che ci rende orgogliosi.

Leonardo Marras
Assessore al turismo della Regione Toscana

 

 

Sono lieto di poter salutare la decima edizione di questa bella manifestazione che l’amico Lorenzo Luzzetti riesce a confezionare col suo ben noto entusiasmo.

Quest’anno il festival ricopre una importanza del tutto particolare perché, grazie alla ricchezza del programma, ci sprona a guardare avanti con un po’ di ottimismo e di entusiasmo dopo questi mesi così difficili. ‘I luoghi del tempo’ ci invitano a uscire dalle nostre case per uscire all’aria aperta e, questo è quello che più conta, a stare assieme per condividere una bellissima esperienza.

La Toscana è ricchissima di realtà dinamiche e vivaci in ambito culturale che hanno sofferto moltissimo per la sosta obbligata di questi mesi. Ora è il momento di ripartire con l’entusiasmo e con la creatività che non sono mai mancate agli organizzatori del festival che stanno lavorando per il successo della manifestazione che ha davvero il sapore di una sfida.

Fondazione CR Firenze è vicina a loro ed è certa che la sfida sarà vinta anche questa volta.

Luigi Salvadori
Presidente Fondazione CR Firenze

 

 

Questa edizione de “I Luoghi del Tempo”, la undicesima, l’abbiamo fortemente voluta per dare un segnale di ripresa, per testimoniare che incontrarsi, scambiarsi idee, emozionarsi sono desideri e necessità per le persone e non verranno mai meno.

Con attenzione, ma torniamo a scoprire luoghi ricchi di storie e bellezze paesaggistiche valorizzati grazie alla poesia, alla musica, ai racconti; e attraverso i sapori dei prodotti locali, anche essi parte integrante del territorio. Al tramonto, rispettando l’equilibrio ambientale di una Maremma lontana dai clamori estivi e da un turismo invadente, “I Luoghi del Tempo”, parte del progetto più ampio “Festival di Maremma”, vuole essere un invito alla scoperta di bellezze nascoste ma anche di luoghi della fantasia, di libri, storie, musiche che regalino emozioni e pensieri.

Il direttore artistico
Lorenzo Luzzetti